PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Celandroni N., Barsocchi P., Ferro E., Gotta A., et al.. .. EASY RIDER - Casi d'uso e integrazione risultati attività di sviluppo. Easy Rider Industria 2015. Project report CG.DCo2.2.2, 2015.
 
 
Abstract
(English)
NOT AVAILABLE
Abstract
(Italiano)
L'architettura logico-funzionale di EASY RIDER è stata definita con l'obiettivo di assicurare una forte compatibilità e capacità di integrazione con le architetture di altri progetti Industria 2015. Di conseguenza, i requisiti, gli elementi funzionali e le funzioni di EASY RIDER sono state specificate in riferimento al modello ARTIST (ARchitettura Telematica Italiana per il Sistema dei Trasporti), che costituisce l'architettura generale di riferimento per l'Italia per progetti industriali ITS (Intelligent Transport Systems), di Infomobilità. L'architettura generale, secondo il modello ARTIST, prevede la definizione congiunta delle specifiche funzionali e dei requisiti utente. Operativamente è stato utilizzato un tool software, denominato SETA (SElection Tool del Sistema Artist), disponibile sul sito del MIT (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), che offre la possibilità di "navigare" in ARTIST e creare nuove architetture secondo il modello proposto dallo stesso ARTIST. Per la complessità del Progetto Easy Rider è stato previsto un processo evolutivo per raffinare i risultati iniziali e giungere progressivamente ad una specifica di dettaglio sempre maggiore. Da qui la definizione dei casi d'uso presenti nel documento. Il caso d'uso rappresenta una delle possibili interazioni con il sistema da progettare da parte di uno o più attori che con esso interagiscono. L'attore può essere un essere umano o un altro sistema. L'individuazione dei casi d'uso è necessaria in fase di progettazione, poichè permette di raccogliere in maniera esaustiva i requisiti stessi che il sistema deve soddisfare per svolgere le sue funzionalità. Nel documento seguente saranno elencati i casi d'uso dei sistemi che saranno realizzati nel progetto, da cui sarà possibile desumere i requisiti che i sistemi stessi dovranno soddisfare. In particolare, i casi d'uso sono stati raggruppati per linee; troveremo perciò quattro capitoli ognuno dei quali contenente i casi d'uso della linea di riferimento. Sono stati inseriti, pertanto, i contributi dei vari partner sulla base del template deciso aprioristicamente. Il documento è il frutto di una intensa collaborazione tra i partner, in cui ognuno ha cercato di individuare il miglior modo per far interagire le tecnologie di propria competenza con quelle degli altri, al fine di apportare un deciso contributo all'innovazione che il progetto stesso conta di produrre.
Subject Wireless Sensor Networks
Mobilità
Architettura
C.2 COMPUTER-COMMUNICATION NETWORKS


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional