PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Celandroni N., Barsocchi P., Ferro E., Gotta A., et al... .. EASY RIDER - Sperimentazione e validazione. Easy Rider Industria 2015. Project report SP4.D3.4.6, 2015.
 
 
Abstract
(English)
NOT AVAILABLE
Abstract
(Italiano)
L'adozione combinata di FEC e interleaving permette al NORM di ottenere le migliori performance in termini di scalabilità e tempi di consegna rispetto all'uso di base del protocollo in ambienti veicolari. L'interleaving richiede la trasmissione di poca parità proattiva per contrastare il tasso di errore di pacchetto sul canale. Tuttavia, la profondità di inteleaving è strettamente correlata al fattore di correlazione di canale, che definisce la durata del burst di errore. Definiamo "brevi blocchi" le interruzioni causate da ostacoli imprevedibili, e shadowing le interruzioni dovute a ostacoli non georeferenziabili, come tunnel, sottopassi, ecc., che possono essere contrastate con gap filler, cioè, con ripetitori locali. Le simulazioni preliminari mostrano il vantaggio di consegna ASM (any source multicast) quando la rete di accesso presenta tempi di latenza elevati o scarse risorse di rete. Questa tecnica permette di ridurre sia il carico di rete che il ritardo di consegna, adottando un protocollo multicast affidabile quale il NORM. Per comprendere il funzionamento del NORM ed i riferimenti alle tecniche adottate si rende necessaria la lettura dei documenti D3.4.2 e D3.4.3.
Subject Wireless Sensor Networks
Protocollo NORM
C.2 COMPUTER-COMMUNICATION NETWORKS


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional