PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Ferro E., Barsocchi P., Salvetti O., Magrini M., Delmastro F., Matteucci I., Esposito M., Ciampi M., Pettiti G., Crocco L., Soldovieri F., Catapano I., Giannini F., De Martino M., Burzagli L., Capozzi R., Attolico G., Cortellessa G., Cosi P., Paglieri F., Trivella M. G. e-SHS - Alcuni risultati ottenuti. PROGETTO PREMIALE CNR "L'ICT per la salute e la solidarietÓ sociale (e-SHS)". Deliverable D2, 2015.
 
 
Abstract
(English)
Negli ultimi anni, la valutazione del sonno ha acquisito una notevole attenzione e rilievo tra i medici e i ricercatori. L'obiettivo di ottenere i dati del sonno in studi su larga scala Ŕ stato quasi raggiunto nel corso degli ultimi anni. Questi studi dimostrano che Ŕ possibile identificare i disturbi del sonno per mezzo di una cronistoria del sonno, tra cui i tempi e la regolaritÓ di andare a dormire, i risvegli notturni, il tempo di sveglia della mattina etc. I disturbi del sonno nei pazienti anziani possono essere classificati in due gruppi: disturbi del sonno primari e secondari. I disturbi del sonno primari includono sleep disordered breathing (SDB), REM sleep behavior disorder (RBD), restless leg syndrome (RLS), and periodic limb movement in sleep (PLMS). I disturbi del sonno secondari sono causa di malattie con dolore cronico e disagio, tra questi l'urinazione frequente durante la notte, dispnea e farmaci che interferisce con il sonno etc [1].
Subject e-health
J.3 LIFE AND MEDICAL SCIENCE. HEALTH


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional