PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Barsocchi P., Ferro E., Salvetti O., Magrini M., Delmastro F., Matteucci I., Esposito M., Ciampi M., Pettiti G., Crocco L., Soldovieri F., Catapano I., Giannini F., De Martino M., Burzagli L., Capozzi R., Attolico G., Cortellessa G., Cosi P., Paglieri F., Pratali L., Trivella M. G. Analisi dello stato dell'arte e requisiti tecnici. D1. Technical report, 2014.
 
 
Abstract
(English)
La realizzazione di una Smart City è un processo molto complesso e di lungo periodo: è necessaria una profonda conoscenza della realtà locale, dei bisogni della collettività e dei singoli individui, delle criticità e dei servizi che devono essere gestiti e garantiti. I servizi di e-health sono un tassello fondamentale verso la realizzazione di una smart city dal punto di vista socio-sanitario. In questo contesto, il progetto e-SHS, non solo si occupa di servizi e-ealth, in particolare per soggetti fragili, ma propone strumenti innovativi per la loro inclusione sociale e l'incremento della solidarietà sociale. L'obiettivo principale di e-SHS è la realizzazione di un primo nucleo di una piattaforma per lo sviluppo di servizi personali e personalizzati basati sull'uso di tecnologie ICT innovative e non invasive nel settore della salute e della solidarietà sociale. Il centro del sistema è rappresentato dall'utente-paziente verso il quale sono definiti e sviluppati servizi di monitoraggio e supporto costante nella gestione della propria salute e del proprio stile di vita, al fine di migliorarne la qualità della vita ed aumentarne l'autonomia e l'indipendenza nelle attività quotidiane, sia in ambiente domestico che in ambienti esterni. Gli utenti verso i quali questo progetto si indirizza sono persone anziane, con problemi di riabilitazione motoria, con parametri vitali da tenere sotto controllo e con disturbi del sonno. Per la sperimentazione saranno coinvolti soggetti volontari. In particolare, e-SHS include servizi per: 1) il monitoraggio di parametri vitali degli utenti 2) il supporto all'esecuzione di attività riabilitative in ambiente domestico; 3) un supporto per monitorare le interazioni sociali degli utenti e migliorarne l'inclusione sociale nelle attività quotidiane; 4) lo sviluppo di reti di supporto sociale che coinvolgono pazienti, familiari, assistenti (i.e., caregivers), allo scopo di promuovere la continuità di assistenza socio-sanitaria in diversi ambienti. Le competenze presenti nel settore "ICT for health, care and well-being" negli 11 istituti del CNR partecipanti al progetto vanno ben oltre quelle che saranno utilizzate in questo progetto. In questo documento si intende presentare le principali attività di ricerca svolte nei singoli istituti ed attinenti al progetto e-SHS, cercando di evidenziare il filo conduttore che porterà alla definizione di un'unica architettura di sistema.
Subject ICT for health
J.3 LIFE AND MEDICAL SCIENCE. HEALTH


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional