PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Settis S., Scopigno R., La Monica D., Benassi L., Parri A., Siotto E. Nuove metodologie per il recupero degli immobili storici in stato di degrado. In: Gazzetta Ambiente : rivista sull'ambiente e il territorio, vol. 3 article n. giugno. Casa Editrice Alpes Italia, 2012.
 
 
Abstract
(English)
The objectives of the ArTeSalVa project (Architecture, Technology, Safeguarding and Enhancement of historic buildings) - financed by the Tuscany Region with European POR FSE funds - are the study and the definition of new methodologies for the knowledge and enhancement of huge historic public and private buildings located in Tuscany, and which are currently in a state of decay or are underused. ArTeSalVa has been created by the Scuola Normale Superiore of Pisa (LARTTE) and the National Research Council CNR-ISTI (Visual Computing Lab), in collaboration with La Sterpaia founded by Oliviero Toscani and the IT company NoveOPiu, owned by Enrico Possenti. The project concerns a historical study of deteriorated monuments, the use of computer graphics, and 2D and 3D media for the navigation and reconstruction of these buildings, and the development of strategies for improving their enhancement and publicity. The maintenance and development of historic and artistic heritage, especially of public property, are important and current topics that include the re-discovery of identity factors and the responsibility of appropriate restorations. Actually the project aims at studying the less known historical events regarding the Medici Villa located in Montelupo Fiorentino (near Florence, the Carthusian Monastery located in Calci (near Pisa, the Badia Camaldolese located in Volterra (near Pisa)and the fortress of Verrucole located in Garfagnana (near Lucca).
Abstract
(Italiano)
Il progetto ArTeSalVa (Architettura, Tecnologia, Salvaguardia e Valorizzazione degli immobili storici), finanziato dalla Regione Toscana su fondi europei POR FSE, mira a definire nuove metodologie per lo studio e la valorizzazione di grandi immobili storici, sia pubblici sia privati, presenti in Toscana, attualmente in stato di degrado o di sottoutilizzo. Realizzato dalla Scuola Normale Superiore di Pisa (LARTTE) e dal CNRISTI (Visual Computing Lab), in collaborazione con la Sterpaia di Oliviero Toscani e l'azienda informatica NoveOPiu di Enrico Possenti, il progetto prevede lo studio approfondito di complessi monumentali in stato di degrado, l'utilizzo della computer grafica e di media 2D e 3D per la digitalizzazione e ricostruzione di parte dei complessi storici e l'elaborazione di strategie di comunicazione e valorizzazione. Il progetto ha come obiettivo di ricostruire le vicende storiche e le dinamiche che hanno portato al degrado, di analizzare i cambiamenti strutturali e funzionali di questi beni dalle origini ad oggi, di documentare e visualizzare attraverso la computer grafica 2D e 3D sia le strutture architettoniche che gli elementi decorativi di particolare pregio, con un focus particolare sulle loro condizioni di conservazione, ma soprattutto di divulgare i dati della ricerca attraverso strategie comunicative innovative per suscitare l'interesse pubblico e privato verso un recupero strutturale e funzionale di questi immobili degradati e per trasmettere la consapevolezza che i valori identitari possono divenire fattore di ristrutturazione economica locale. Gli immobili storici analizzati sono la Villa Medicea a Montelupo Fiorentino (vicino Firenze), la Certosa Monumentale di Calci (vicino Pisa), la Badia Camaldolese a Volterra (vicino Pisa) ela Fortezza delle Verrucole in Garfagnana (vicino Lucca).
URL: http://www.gazzettaambiente.it/scheda.cfm?id=728
Subject Modelli digitali 3D per il supporto al restauro: riassemblaggio digitale e ricostruzione virtuale
I.3 Computer Graphics


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional