PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Bertini G., Magrini M. Pietro Grossi e gli inizi della musica in rete: l'esperienze di Pisa e Firenze. In: Audio su IP e in streaming: musicisti e tecnologie. Incontri dell'Istituto per la Musica della Fondazione Giorgio Cini, Isola di S. Giorgio Maggiore, Venezia, (Venezia, 20 aprile 2011). Atti, article n. 2. Istituto per la Musica della Fondazione Giorgio Cini, (Paolo Zavagna) (eds.). AES (Audio Eng Society) Sezione Italiana, 2011.
 
 
Abstract
(English)
Introduction. This presentation is a revised version of that presented at the Venice meeting, regarding the arrangement and the adding of slides related to the MODEM.(Music Open Distance Exchange Model.) system, a recent European Project (ISTI part developed by Massimo Magrini): this platform is designed for collaborative musical composition in real time and multi-access from multiple locations via remote network. The first part of this presentation reports a survey about the development and the state of the art of electronic technology and computers, with regard to their use for the treatment of musical signals, until the time of carrying out these activities (mid 70s). Then follows the description of main topic details related to the original experiences of the computer music remote fruition, proposed by Pietro Grossi, performed by CNR (National Research Council) IEI and CNUCE institutes, in Pisa and by Conservatorio di Musica of Florence. In the last part we report some evaluations of such experiments and a mention to the activities prosecution in Pisa and Florence, in particular to the already cited MODEM project.
Abstract
(Italiano)
Premessa. La presentazione che segue è una versione in parte riveduta di quella presentata all'incontro di Venezia, per l'ordine e per l'aggiunta di alcune slide relative al sistema MODEM-Music Open Distance Exchange Model, recente progetto europeo, per la parte ISTI sviluppata da Massimo Magrini: MODEM è una piattaforma per la composizione musicale in tempo reale e in multi-accesso da più località remote tramite rete. Nella prima parte della presentazione ci è sembrato utile accennare alle tappe dello sviluppo e lo stato dell'arte delle tecnologie elettroniche e dei calcolatori, relativamente al loro uso per il trattamento dei segnali musicali, fino all'epoca di svolgimento di tali attività. Segue la descrizione del tema in oggetto con i dettagli delle prime originali esperienze di fruizione remota di musica (telematica musicale) svolte al CNR di Pisa (istituti IEI e CNUCE) e al Conservatorio di Musica di Firenze. Infine si riportano alcune valutazioni sull'esperienze fatte e un cenno alla prosecuzione dell'attività, in particolare al citato progetto MODEM.
URL: http://www.aesitalia.org/web/audioip20011
Subject Musica eletttronica
Sistemi di computer music
Musica in rete
Sistemi interattivi
C3 Special purpose system, H.5.5 Sound and music computing, I.5.5. Interactive system, J.5 Art and Humanites


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional