PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Signore O. Le linee guida del W3C per l' accessibilità: evoluzione nella continuità. In: HANDImatica 2004 - Favorire l'accesso delle persone disabili agli strumenti informatici: non solo ad Internet; (Bologna, 25 novembre 2004).
 
 
Abstract
(English)
The main objective of W3C is to assure the internet accessibility and usability for all. The Web Accessibility Initiative (WAI) develops Web accessibility guidelines, technical reports, and educational resources to help make the Web accessible to people with disabilities. WAI guidelines are universally acknowledged as a good authority in this field.
Abstract
(Italiano)
La normativa recentemente approvata (legge 4/2004) prevede responsabilità precise, anche a livello dirigenziale, per l'inosservanza del principio fondamentale di garantire l'accesso all'informazione a tutti. L'accessibilità dei siti è quindi un elemento irrinunciabile nella realizzazione di servizi forniti per via telematica. Gli standard per l'accessibilità, proprio perché il Web è una realtà a diffusione mondiale, che non può essere confinata nelle singole realtà nazionali, devono essere coerenti in tutto il mondo, e devono essere condivisi dagli esperti del settore. Il W3C, grazie al supporto dei suoi membri, coordina lo sviluppo del Web. L'accesso universale costituisce uno degli obiettivi più significativi del W3C, le cui tecnologie costituiscono un quadro tecnologico solido e coerente, al cui miglioramento dovrebbero concorrere tutti gli attori dell'ITC. Esistono tutti gli strumenti e le indicazioni per realizzare siti accessibili, e le linee guida WAI sono universalmente riconosciute come la fonte più autorevole a cui fare riferimento per garantire l'accessibilità dei contenuti dei siti web. Il W3C ha giocato e gioca un ruolo fondamentale. In un momento in cui le imprese italiane appaiono preoccupate del recupero della competitività e della partecipazione all' innovazione, appare singolare che gli attori principali del panorama ICT non partecipino attivamente al W3C. Va sottolineato come, in generale, dovrebbe diventare prassi comune lavorare per realizzare siti di qualità, liberandosi dall' abitudine di arricchirli di gadget tecnologici, spesso fastidiosi per tutti, e concentrandosi invece sulla correttezza, la comprensibilità e l' usabilità, come prerequisiti necessari alla realizzazione di siti accessibili. Un sito di qualità è di per sé un sito che o è già accessibile, o può essere reso tale con investimenti contenuti. Quindi, va confutata la tesi, sostenuta da molti sviluppatori, secondo la quale le regole di accessibilità pongono dei limiti alla creatività del progettista, per cui un sito accessibile diventa necessariamente poco gradevole, e anche più costoso. Va invece sottolineato come realizzare siti accessibili sia soprattutto una questione di mentalità, e non mera applicazione di regole tecniche.
URL: http://www.w3c.it/talks/handimatica2004/
Subject Web technologies
K.1 The Computer Industry. Standards


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional