PUMA
Istituto di Scienze Marine     
Romairone V. Scudi per gli scafi nelle memorie del tempo. 204 p. Roma: Aracne editrice, 2009.
 
 
Abstract
(English)
abstract not available
Abstract
(Italiano)
Nell'opera viene descritta, attraverso una sintesi storica, l'evoluzione dei sistemi protettivi che da sempre sono stati attuati con l'intento di proteggere dal degrado i materiali degli scafi delle navi. In particolare vengono evidenziate le problematiche arrecate dagli organismi marini quando si insediano sull'opera viva. La loro presenza aumenta, infatti, il peso e la rugosità dello scafo incidendo pesantemente sulla velocità e sull'integrità dell'imbarcazione. In epoca più recente, subentrando il ferro al legno, si è passati dalla disgregazione del materiale per opera di esseri viventi a quella per corrosione dell'acqua di mare. Il problema degli insediamenti biologici è rimasto invece immutato. Le descrizioni vengono integrate dal riporto di brani tratti da antichi testi che, a guisa di memoria storica, arricchiscono il contenuto. Sono state inserite brevi descrizioni sugli organismi incrostanti gli scafi, sullo sviluppo di pratiche protettive, sull'attività di carenaggio e sulla formulazione delle pitture. Questa esposizione trova spunto iniziale nella zattera come prima macchina per navigare, nella zattera come strumento per la manutenzione degli scafi e si esaurisce nella zattera come mezzo scientifico per sperimentare le pitture anticorrosive ed antivegetative. Le pitture infatti, nonostante i problemi d'impatto ambientale non ancora completamente risolti, si sono rivelate, in ultima analisi, elementi decisivi per l'odierna protezione dei materiali dalla corrosione dell'acqua di mare e dall'insediamento degli organismi marini. L'opera è il risultato di una ricerca su varia documentazione reperita presso biblioteche universitarie, CNR, musei storici navali, archivi di colorifici genovesi, siti internet e soprattutto presso l'archivio dell'Istituto di Scienze Marine di Genova del cnr
Subject Antifouling


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional