PUMA
Istituto di Storia dell'Europa Mediterranea     
Emina A. Voci ridondanti. La parola in Senghor l'Africano. V. Gianolio (ed.). (Collana di lingua e letteratura francese). Torino, Italy: Torino, Italy, Tirrenia-Stampatori, 2000.
 
 
Abstract
(English)
The poem "Messages" by Leopold Senghor is read for its distinctive ability to incorporate different voices raised in the rich tradition of Senegalese Petite Côte. There, modernity is embodied by the Migrant, who is sent to a foreign country to bring home the tools of survival and progress.
Abstract
(Italiano)
Il componimento «Messages» di Léopold Sédar Senghor è letto per la sua peculiare capacità di incorporare le diverse voci che si levano nell’ambiente tradizionale della Petite Côte senegalese, percorsa dai venti della modernità incarnati dal Migrante, colui che è stato mandato nel paese dell’altro per riportare in patria gli strumenti della sopravvivenza e del progresso.
Subject Letteratura francese - Epistolari
Senghor, Léopold Sédar
Poesia francofona


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional