PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Azzarelli L., Bozzi R., Chimenti M. Progetto preliminare di un sistema di rilevamento automatico in cheratometria. Internal note IEI-B4-49, 1993.
 
 
Abstract
(English)
No abstract available
Abstract
(Italiano)
La curvatura della superficie della cornea pub essere esaminata mediante opportune sorgenti luminose aventi una simmetria di rotazione: se la cornea ha anch'essa una simmetria di rotazione (raggio di curvatura costante), l'immagine della sorgente luminosa riflessa e simmetrica e corrisponde a quella ottenuta con uno specchio sferico. Se il raggio di curvatura non e costante, come avviene nei casi di astigmatismo, l'immagine ottenuta presenta delle distorsioni rispetto al caso ideale: e possibile eseguire delle osservazioni dirette, che consentono di esprimere valutazioni diagnostiche, oppure compiere delle misurazioni utilizzabili per la correzione dell'astigmatismo. Durante gli interventi di chirurgia oftalmica e possibile impiegare un dispositivo costituito da sorgenti luminose puntiformi disposte con intervalli angolari costanti su un anello montato coassialmente all'obiettivo del microscopio chirurgico; nel caso che la curvatura della cornea sia costante, l'immagine riflessa e costituita da punti equidistanti dal centro; invece, nel caso di astigmatismo, i punti hanno distanze differenti rispetto al centro della figura. Di conseguenza, un sistema che possa determinare In tempi brevi e con un minimo di interazione le posizioni dei punti può costituire uno strumento ausiliario per il ripristino della curvatura originale della cornea durante interventi chirurgici suI settore anteriore dell'occhio. E' stata così iniziata una ricerca in collaborazione con l'Istituto di Clinica Oculistica dell'Universita di Pisa, mirante alla realizzazione di un sistema per la determinazione automatica o semiautomatica in linea dei diametri corneali, con particolari prestazioni in termini di efficienza e sernplicita; in questo lavoro viene descritto l'approccio seguito per sviluppare degli algoritmi di elaborazione di immagini e vengono riportati i risultati preliminari ottenuti su immagini di prova e su immagini reali. 4
Subject Image analysis
J.4 Life and medical sciences


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional