PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Barcaro U., Bizzarri M., Bonanni E., Massetani R., Murri L., Navona C. Studio della correlazione interemisferica in pazienti affetti da epilessia parziale. In: Il sonno in Italia 1992, pp. 172 - 176. S. Smirne, L. Ferini-Strambi e M. Zucconi (eds.). Poletto Edizioni sas, 1993.
 
 
Abstract
(English)
No abstract available
Abstract
(Italiano)
Lo studio della relazione tra i due emisferi nel corso del sonno è stato affrontato con diversi metodi. Goldstein e coll. studiarono il rapporto tra 1'ampiezza del segnale EEG nell' emisfero destro e in quello sinistro e trovarono una variazione nella simmetria interemisferica nel corso del sonno; questa variazione consisteva in una riduzione relativa dell'ampiezza nell'emisfero destro durante il sonno REM. Il lavoro di Goldstein e coll. ha dato il via ad una vasta attività di ricerca che non sempre ha confermato i risultati ottenuti inizialmente. Oltre che nell'EEG spontaneo, le variazioni di simmetria interemisferica nel corso del sonno sono state studiate nelle risposte evocate. Un ulteriore approccio è consistito nel sottoporre il soggetto a compiti mediati dall'emisfero destro dopo risveglio dal sonno REM e dal sonno NREM. Una differente tecnica per lo studio della relazione tra i due emisferi nel corso del sonno si basa sul calcolo dei coefficienti di correlazione interemisferica fra segnali EEG ottenuti da elettrodi in posizioni omologhe nei due emisferi. In particolare sono state esaminate le attività nella banda delta [1-4 Hz) e sigrna [12.5- 14.5 Hz). Nei soggetti normali, sia giovani che anziani, è stato spesso osservato che questi coefficienti di correlazione sono sincronizzati con il ciclo REM-NREM, presentando valori più bassi nel sonno REM [6,7]. Più precisamente, è stato riscontrato un pattern statisticamente significativo in 5 soggetti giovani su 11 e 6 anziani su 6 per la banda delta e in 9 giovani su 11 e 5 anziani su 6 per la banda sigma. Lobiettivo della nostra ricerca è stato quello di valutare se tali parametri (coefficienti di correlazione interemisferica nelle bande delta e sigma) si modificano in condizioni di patologia del sistema nervoso centrale: a tale scopo sono stati studiati pazienti con epilessia parziale e focalità EEG unilaterale, in assenza di lesioni macroscopiche osservabili con tecniche di neuroimmagine.
Subject


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional