PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Bertino E., Gagliardi R., Mainetto G. Un ambiente per la gestione di oggetti persistenti. In: Congresso annuale AICA (Cagliari, 28-29-30 settembre 1988). Atti, vol. 1 pp. 235 - 265. AICA, 1988.
 
 
Abstract
(English)
No abstract available
Abstract
(Italiano)
Il paradigma di programmazione Orientato agli Oggetti (O-O) si sta affermando in un numero sempre crescente di campi applicativi. Per poter sfruttare al meglio questo paradigma innovativo, il programmatore deve avere a disposizione un ambiente di sviluppo costituito da strumenti fra loro integrati. Una delle carenze maggiori che dimostrano gli attuali ambienti e linguaggi O-O e' il supporto fornito alla persistenza dei dati e cioe' l'integrazione linguaggi O-O e i sistemi di gestione di basi di oggetti. Una possibile soluzione al problema e' basata sulla integrazione del sistema dei tipi di un linguaggio di programmazione O-O con costrutti per la definizione di scherni di basi di oggetti. Nel progetto Comandos di ESPRIT sono stati introdotti due strumenti specifici, detti Type Manager e DBClass Manager, aventi il compito di gestire questa integrazione. In questo articolo si dimostra come la soluzione fornita nel progetto Comandos sia facilmente integrabile con gli esistenti linguaggi di programmazione O-O tramite l'introduzione in questi ultimi di costrutti ad hoc. Viene analizzata e ampiamente discussa una estensione del linguaggio C++ che permetta appunto di gestire oggetti persistenti sia dal punto di vista estensionale che intensionale.
Subject


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional