PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Ancilotti P., Del R. Meccanismo di traduzione degli indirizzi per calcolatori multiprocessor. Internal note IEI-E72-02, 1972.
 
 
Abstract
(English)
No abstract available
Abstract
(Italiano)
Una tra le piu' importanti funzioni di un Sistema Operativo quella di assegnare le risorse del calcolatore ai programmi che per esse competono, in particolare di assegnare ai programmi le zone di memoria necessarie per la loro esecuzione. I1 problema di assegnare ai programmi le locazioni di memoria la (allocazione della memoria) stato risolto con diverse tecniche. Volendo classificare tali tecniche rispetto alla loro complessita', possiamo suddividerle come segue :a) allocazione assoluta, b) allocazione statica c) allocazione dinamica. (GALLER 1967, ,WATSON 1970J). Ci corrisponde anche all'ordine cronologico secondo cui queste tecniche so-no state sviluppate. L'allocazione dinamica della memoria, tipica dei moderni sistemi di elaborazione multi programmati, e' ottenuta distinguendo gli indirizzi generati da un programma durante la sua esecuzione (indirizzi logici o nomi) dalle locazioni di memoria (indirizzi fisici o locazioni) [WATSON 1970]. Per questo necessaria una funzione di traduzione ("mapping".,) tra gli indirizzi appartenenti allo spazio logico e le locazioni di memoria appartenenti allo spazio fisico. Durante l'esecuzione di un programma, tutte le volte che e' richiesto un accesso alla memoria, tale accesso avviene trami te quel meccanismo che realizza la funzione di traduzione.
Subject


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional