PUMA
Istituto per l'Ambiente Marino Costiero     
Faimali M., Garaventa E., Chelossi E., Piazza V., Saracino O., Rubino F., Mariottini G., Pane L. A new photodegradable molecule as a low impact ballast water biocide: efficacy screening on marine organisms from different trophic levels. In: Marine Biology, vol. 149 pp. 7 - 16. Springer Berlin/Heidelberg, 2006.
 
 
Abstract
(English)
Marine species carried by the ships' ballast waters are a potentially serious environmental problem. Many strategies are being adopted to minimize the transfer of invasive or pathogenic marine species between different aquatic ecosystems. This problem is often addressed by using biocides for ballast water treatment; however, the biocide could be dangerous to native organisms once the ballast water is discharged. Chemical treatments such as chlorination and addition of glutaraldehyde could cause problems related to toxicity and application costs. The search for new effective molecule with a low environmental impact is pressing.This paper presents data from a preliminary efficacy screening of a promising molecule derived from alkylated naphtoquinones on a battery of ballast water model organisms. Results show that this new molecule is very effective in the absence of light and is extremely photodegradable. It can thus be easily degraded when released in the environment.
Abstract
(Italiano)
Le specie marine introdotte dalle acque di zavorra delle navi sono un problema ambientale potenzialmente serio. Molte strategie sono state adottate per minimizzare il trasferimento di specie marine invandenti o patogene, attraverso i diversi ecosistemi acquatici. Questo problema viene spesso affrontato usando biocidi per il trattamento delle acque di zavorra; tuttavia,i biocidi potrebbero essere pericolosi per gli organismi del posto, una volta che l'acqua di zavorra viene scaricata. Trattamenti chimici come quello con il cloro in aggiunta al glutaraldeide potrebbero causare problemi collegati alla tossicità e ai costi di applicazione. La ricerca di nuove molecole più efficaci con un basso impatto ambientale è urgente. Questo lavoro presenta dei dati ottenuti da uno screening di una nuova promettente molecola derivata dai naftoquinoni,usata su di una batteria di organismi modello in acqua di zavorra. I risultati mostrano che questa nuova molecola è molto efficace in assenza di luce ed è estremamente fotodegradabile. E'quindi facilmente degradabile quando rilasciata nell'ambiente.
Subject Organismi marini
Biocidi
Marine organisms
Biocides


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional