PUMA
Istituto di Scienza e Tecnologie dell'Informazione     
Canese M., Gerace G. B. Un addizionatore parallelo ad alta velocitÓ. In: Automazione e Strumentazione, vol. 9 pp. 432 - 434. Associazione Nazionale Italiana per l'Automazione, 1961.
 
 
Abstract
(English)
Abstract
(Italiano)
La velocitÓ di una Calcolatrice Elettronica Ŕ strettamente legata alla velocitÓ della memoria di lavoro e degli organi di calcolo. Va studiato inoltre un proporzionamento accurato tra i due organi che riguarda, oltre che la velocitÓ, il grado di parallelismo la loro struttura e l'organizzazione. Nei pi¨ veloci o moderni calcolatori sorge quindi la esigenza di realizzare addizionatori binari paralleli ad alta velocitÓ,la velocitÓ di un addizionatore binario dipende essenzialmente dalle modalitÓ con cui si generano e si propagano i riporti da una coppia di bits cl i eguale ordine a quelle successive. Per rendere minimo il tempo di operazione in un addizionatore Ŕ necessario rendere minima o eliminare del tutto la propagazione dei riporti. Il problema pu˛ essere afIrontato sul piano logico e su quello tecnico.
Subject Addizionatore parallelo
B.2 Arithmetic and Logic Structures
B.5.1 Register-Transfer-Level Implementation. Design. Arithmetic and logic units


Icona documento 1) Download Document PDF


Icona documento Open access Icona documento Restricted Icona documento Private

 


Per ulteriori informazioni, contattare: Librarian http://puma.isti.cnr.it

Valid HTML 4.0 Transitional